top of page
  • Immagine del redattoreFiammetta Migani

Parola di coach: OSTACOLO

Aggiornamento: 17 giu 2023


Un atteggiamento molto comune nel lavoro come nella vita è quello di prendersela con tutto ciò che si colloca (più o meno inaspettatamente) fra noi e i nostri desideri. Si tratta di un tema molto comune che definiamo "ostacolo": una parola ricorrente nel coaching. Il coachee tende in genere ad esercitare un’azione di controllo su di esso: e più ostacoli egli incontra, maggiori sono le azioni di controllo che attiva, innescando un circolo vizioso. Il coach lo aiuta invece a rileggere l'ostacolo e il potenziale che esso nasconde come metafora di forza motrice, dialogo, relazione. Benvenuto ostacolo allora! Grazie al coaching il coachee trova in sé le risorse per relazionarsi in modo diverso a ciò che gli sbarra la via: riconoscendone a poco poco le dinamiche. A partire dalla causa che ha generato tale impedimento. L'ostacolo è nel coaching una straordinaria opportunità di consapevolezza, trasformazione, crescita. Vediamolo allora come sfida al cambiamento, all’apertura, alla ricerca, all’esplorazione di nuove potenzialità.


Parola di coach ha lo scopo di renderti familiare alcuni dei concetti più utilizzati nel coaching, termini ai quali spesso non diamo il pieno e corretto significato, riducendo la loro capacità di aiutarci a risolvere i problemi e le sfide che emergono, sia nel lavoro sia nella vita.






5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

תגובות


bottom of page